Meditando con Lao Tzu 3/8

giappone

C’è qualcosa di caoticamente completo in Sé

nato prima del cielo e della terra.

Silenzioso e senza forma,

autonomamente esistente e immutabile,

pervade ogni cosa e non si esaurisce.

Può essere considerato la Madre del mondo.

Non conoscendone il mondo lo chiamo “Tao”.

Se devo definirlo in qualche modo, lo dico “grande”.

Essere grande significa “partire”.

Partire significa “andare lontano”.

Andare lontano significa “ritornare”.

Il Tao è grande, il cielo è grande, la terra è grande e l’essere umano è grande. Nel mondo ci sono quattro cose grandi e l’essere umano è una di esse.

L’essere umano segue la via della terra, la terra segua la via del cielo, il cielo segue la via del Tao e il Tao segue la propria via.

Il Tao è costantemente non attivo, eppure non lascia niente di incompiuto.

Il ritorno è il movimento del Tao e la debolezza è il metodo del Tao.

L’inizio dell’universo, quando si è manifestato, può essere considerato come sua Madre.

Quando un uomo ha trovato la Madre, di conseguenza conoscerà il figlio.

giappone3Le foto sono state fatte in Giappone, dove il Taoismo ha messo radici, benchè nato nella terra sorella di Cina. E si può dire che abbia messo radici nel vero senso della parola, se una cultura dell’unità com’è il Tao, delle strade diverse che ritornano all’Uno, abbia potuto produrre una Natura che si manifesta con una tale armonia e delicatezza. Potremo mai ottenere risultati di questo tipo nella nostra vita, nei nostri comportamenti? Forse se riconosceremo il Tao, che è grande come l’essere umano, ed è quindi raggiungibile, sperimentabile, al di là di una dualità nel mondo che è solamente apparente. Il metodo di ricerca, forse, è quello interiore, al di là del caos esterno, la non attività apparente, la meditazone, che sembra così statica e debole nel senso di non agressiva ma anche distaccata…Una storia cinese racconta di un padrone di galli da combattimento che portò i suoi animali da un maestro di meditazione per farli addestrare; quando questi si trovarono sul campo da combattimento rimasero immobili, assolutamnete impassibili alle aggressioni altrui. Gli altri animali rimasero talmente colpiti da quel comportamento che fuggirono impauriti lasciandoli vincitori. Il Tao nasce da una Madre, una Madre che va cercata e trovata per conoscere sè stessi.

3 pensieri su “Meditando con Lao Tzu 3/8

  1. La funzione oscura l’occhio…Affannarsi non fa che peggiorare le cose.
    Una volta tolti di messo gli sforzi e la finzione, ciò che é sé stesso diverrà di per se sé stesso.
    Questo é il punto da cui iniziare.

    Ben trovata nel tao.giò

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...